Choose Language

La Tavola Blu

Lenticchie

Radicchio Rosso

Ricco di antiossidanti

BLU/VIOLA, benessere profondo

Fichi, frutti di bosco come lamponi, mirtilli, more e ribes, melanzane, prugne,
radicchio, uva nera.

QUANDO IL SAPORE SI SPOSA CON IL COLORE

Frutta e ortaggi del gruppo BLU/VIOLA sono fondamentali per la nostra salute, non soltanto perché il loro consumo è associato a un minor rischio di sviluppare tumori e patologie cardiovascolari, ma anche perché contengono alcune sostanze importanti per la vista, la struttura dei capillari sanguigni e la funzione urinaria.
I composti ad azione protettiva di questo gruppo di alimenti sono quei phytochemicals caratterizzati da un elevato potere antiossidante: le antocianine. Tali sostanze si sono dimostrate molto utili nel trattamento delle patologie della circolazione del sangue, della fragilità capillare, nella prevenzione dell'aterosclerosi indotta da alti livelli di colesterolo, nell'inibizione dell'aggregazione piastrinica e nel migliorare la funzione visiva. Il consumo di alimenti contenenti antocianine è anche associato ad una ridotta incidenza di tumori. Elevato nel ribes e nel radicchio è il contenuto di vitamina C che, oltre ad avere un'azione antiossidante, partecipa alla formazione della carnitina e del collagene.
Il consumo di frutti di bosco è consigliato per curare la fragilità dei capillari e per prevenire le infezioni del tratto urinario. Questo gruppo di alimenti è ricco anche di carotenoidi che svolgono azione preventiva nei confronti di molti tipi di tumore, delle patologie cardiovascolari incluso l'ictus, della cataratta, dell'invecchiamento cellulare, delle patologie neurodegenerative e dell'invecchiamento cutaneo.
Il radicchio contiene, oltre ai composti che gli conferiscono il caratteristico sapore amaro, anche buone quantità di beta-carotene, precursore della vitamina A che interviene nella crescita, nella riproduzione e nel mantenimento dei tessuti, nella funzione immunitaria e nel meccanismo della visione. Il radicchio è inoltre una buona fonte di potassio, il cui consumo è protettivo della salute del tessuto osseo ed è associato ad un rischio minore di patologie cardiovascolari e ipertensione.
Buona fonte di potassio sono anche i fichi, i ribes, le more e le prugne. Le melanzane sono ricche di magnesio, e apportano un ridottissimo numero di calorie. Tutti gli alimenti di questo gruppo sono caratterizzati da un cospicuo contenuto di fibra. I frutti di bosco in particolare contengono fibra solubile, che regola l'assorbimento degli altri nutrienti e alimenta la flora microbica intestinale, che la trasforma in composti importanti per una regolare funzione intestinale.

PROFILO GASTRONOMICO

Il radicchio e le melanzane possono essere preparati in modo leggero: grigliati con aggiunta di olio d'oliva e aromi costituiscono un'ottima portata. La frutta di questo colore è buona anche aggiunta in insalate o in macedonie di frutta, grazie al contenuto di zucchero e di caratteristici aromi. I fichi accompagnati al pane risultano un'ottima merenda o colazione specie per i più piccini. Tutti i frutti di bosco arricchiscono
anche frappè, gelati e torte. Il radicchio, o dente di leone, ha un sapore caratteristico: cotto, è buono per farcire la pasta fresca o le torte salate.

CURIOSITÀ

Cose da pazzi.

La melanzana, coltivata da oltre 4000 anni in India, si è diffusa in Italia nel XVIII secolo. Un'antica credenza popolare riteneva che un suo consumo eccessivo portasse alla pazzia, da cui l'erronea terminologia di "mela insana", mentre altre credenze le attribuivano virtù afrodisiache e magiche.

Il mirtillo della domenica.

In montagna, un tempo, si festeggiava la "domenica del mirtillo": occasione per i giovani di raccogliere i frutti di bosco e dedicarsi ai corteggiamenti e alle danze.

TABELLA NUTRIZIONALE

tabella_viola.jpg